0xBitcoin – L’unico token Ethereum completamente minabile.

Per prima cosa facciamo un po’ d’ordine: per capire appieno il valore di questo progetto ti sarà utile capire a fondo che cosa implica possedere una criptovaluta piuttosto che un token. Probabilmente saprai già che tutti i token Ethereum vengono distribuiti tramite ICO o airdrop: questi token, nel caso in cui il progetto abbia successo, vengono quotati decine di volte di più rispetto al prezzo dell’ICO. Allora cosa porta queste persone a venderli a prezzi stracciati (ICO con bonus pazzeschi) o addirittura regalarli (airdrop)?

Perchè chi li crea ne può generare a piacimento, gratuitamente.

Generalmente una società, un gruppo di persone o un privato crea il proprio token, dandogli un valore arbitrario, e lo vende tramite ICO ad un prezzo prestabilito, oppure li regala tramite airdrop. Con i software attuali, chiunque è in grado di creare un token su ethereum con pochi click del mouse.

Lo sai che cos’è realmente una criptovaluta?

“A cryptocurrency is a digital or virtual currency designed to work as a medium of exchange. It uses cryptography to secure and verify transactions as well as to control the creation of new units of a particular cryptocurrency.” [Wikipedia]

Una criptovaluta ha quindi due proprietà:

  1. usa la crittografia per verificare le transazioni
  2. usa la crittografia per controllare la creazione di nuove unità.

La prima parte è chiara: ogni cripto-transazione viene registrata su un blocco che viene poi sottoposto a verifica tramite i vari algoritmi come Proof of Work, Proof of Stake etc.

Riflettiamo però sulla seconda parte: una criptovaluta usa la crittografia per controllare la creazione di nuove unità.

Suona un po’ strano no? Esattamente! Tutte quelle cripto che acquistiamo con le ICO, riceviamo con gli airdrop o che sono generalmente già completamente disponibili sul mercato, (e in tasca di qualcuno) non sono definibili pure criptovalute. Per essere una vera criptovaluta, essa deve essere minabile o ottenibile tramite un algoritmo che richiede l’uso di risorse. In poche parole deve essere complicata e/o costosa da ottenere.
Questi token Ethereum non hanno alcun valore quindi? Non sto dicendo questo, ma il loro valore è molto più volatile e manipolabile essendo soggetti al valore di un “monarca”, che ne detiene la maggior parte e ne può stampare e distribuire a piacimento. La loro natura pre-minata non è adatta a costruire un sistema di pagamenti equo e democratico perchè sono centralizzate.

Se ci pensi, anche i nostri euro funzionano esattamente così…

Questi token ethereum non hanno le proprietà di una valuta, bensì generalmente quelle di security, un po’ come le quote di una società.

Bitcoin (BTC) ha un valore reale e misurabile in quanto non può essere creato dal nulla, bensì bisogna spendere parecchie energie (tramite il mining) per crearne uno. Questa caratteristica è comune a tutte le cripto minabili, e quindi non pre-minate come i token ethereum. Ricordiamo che di Bitcoin ne esisteranno al massimo 21 milioni, e al momento 17 milioni sono già stati minati. Si stima che siano necessari altri 100 anni per minare i restanti 4 milioni.

Infine c’è da dire che anche BTC ha un leggero problema: il wallet del suo creatore Satoshi è particolarmente gonfio. Non perchè non sia un sistema decentralizzato, bensì perchè la rete bitcoin si è sviluppata molto lentamente e Satoshi è stato l’unico miner per un bel po’.

Nonostante tutto siamo tutti d’accordo su una cosa:

La scarsità di Bitcoin è il singolo elemento che porterà il suo valore a livelli inestimabili nei prossimi anni.

Immaginate se Bitcoin fosse stato pre-minato e distribuito tramite airdrop o ICO. Pensate che sarebbe lo stesso Bitcoin di adesso?

Criptovalute e Ethereum

Ethereum è diventata la piattaforma di riferimento per tutti i progetti tokenizzabili, ovvero che si prestano ad essere appoggiati alla blockchain, utilizzando i token come metodo per misurare l’utilizzo del servizio. Nonostante tutte le DApp – applicazioni decentralizzate – si stiano sviluppando e si svilupperanno ancora di più in futuro su Ethereum, non esiste alcuna criptovaluta come Bitcoin per questa piattaforma. Essa sarebbe perfetta per pagamenti e trasferimenti di valore tra una DApp e l’altra.

O almeno nulla del genere esisteva fino a Marzo 2018, quando è nato 0xBitcoin.

0xBitcoin (0xBTC) ricalca fedelmente l’algoritmo di Bitcoin (BTC), su un token Ethereum. Questo significa che 0xBITCOIN È L’UNICO TOKEN ETHEREUM COMPLETAMENTE MINABILE E DECENTRALIZZATO. Guardate pure in rete, è unico nel suo genere.

Bravo, ti sei preso il tempo di leggere tutto e di fare un altro passo verso l’essere un investitore consapevole! Veniamo al vero motivo per cui siamo qui: mi conviene comprare 0xBitcoin adesso?

Al momento in cui scrivo vale 0.41€, mentre 0.35€ è stato il prezzo minimo da quando è stato listato su Mercatox, che è attualmente l’exchange con più volume di 0xBitcoin. Dopo essere stato listato lì, è arrivato a 4€ in seguito ad un velocissimo pump di pochi minuti.

Ti spiego ora i motivi per cui io penso che il suo potenziale sia IMMENSO. Personalmente, pongo un’immensa fiducia in questo progetto e faccio attivamente parte della community. (Questi dati si riferiscono alla situazione al momento in cui ho scritto questo articolo, il 30 Agosto 2018)

È listato solamente su exchange minori: Mercatox, Hotbit, Enclaves, ForkDelta, IDEX. Gli ultimi 3 sono DDEX, exchange decentralizzati, quindi con volumi ridicoli.
– Solamente poco più di 4300 wallet contengono 0xBTC
– Ha dato il via a una famiglia di progetti simili: 0xLTC e 0xBCH.
– Non ce n’è molto in circolazione, e ad oggi i libri ordini dei vari exchange ne hanno poche decine di migliaia. Questo significa che la maggior parte delle persone che ha comprato 0xbtc, sta holdando. Tale scarsità fa sì che comprare  2 ETH di 0xBTC su Mercatox equivale ad alzare il prezzo di circa 10%. Certo, se lo fate poi correggerà velocemente, ma spero di rendere l’idea. (Questo punto sarà probabilmente invalidato molto presto)
– Ha un forte ascendente psicologico verso gli investitori che pensano “ah, se avessi comprato migliaia di bitcoin a pochi centesimi..”, che vedono una seconda possibilità di entrare su una valuta forte praticamente identica a Bitcoin.
– Ha una community formata da professionisti e visionari del settore, non dai soliti “when moon??”

Perchè ancora non è esploso?
0xBTC è nato in pieno bear market, in un periodo di sfiducia consistente verso le criptovalute. Non essendo preminato, il team non dispone di fondi per il marketing o per essere listati sui grossi exchange (il che costa svariati BTC). Tutto quello che accade, come questo articolo, accade grazie alle persone che credono al progetto e lo migliorano e promuovono gratuitamente.
– Il mining di 0xbitcoin al momento è fermo perchè non profittevole. Perché? Dopo il listing su mercatox c’è stato un grossissimo afflusso di miners che hanno causato un grosso aumento della difficoltà l’algoritmo di mining. Questo meccanismo serve proprio ad evitare la centralizzazione della moneta, esattamente come succede su Bitcoin (l’algoritmo è lo stesso). A fine Settembre la difficoltà calerà di circa il 30% se valutiamo i THash di adesso, e ciò a mio avviso attirerà l’interesse di molti nuovi miner e investitori.

0xBTC è un prodotto di nicchia, che solo chi capisce cosa sono le criptovalute e quale sia il loro reale significato economico può notare. All’investitore della domenica infatti passa inosservato, scambiato per uno dei tanti token Ethereum.

Link utili

Il sito ufficiale: https://0xbitcoin.org/
L’exchange migliore per comprarlo: Mercatox

Leonardo
Team Bitsqualo Academy

30 Agosto 2018

ATTENZIONE

Questo articolo riporta la mia personale opinione e non è un invito ad investire in criptovalute.
Ecco la regola d’oro dell’investitore consapevole: Investi solamente capitale a cui PUOI rinunciare in caso venisse a mancare!

Leonardo Romanello
Leonardo RomanelloSicurezza Informatica e Criptovalute

Hai delle domande?

SCRIVI SUBITO A BITSQUALO 

oppure

CONTATTACI SUBITO USANDO IL FORM QUI SOTTO

2018-09-02T17:05:35+00:00